NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Prevenzione della Cervicalgia e screening

LA PATOLOGIA

la cervicalgia è definita come un dolore localizzato nella regione anatomica del collo, posteriormente fra la nuca e le scapole.

L’artrosi cervicale è una degenerazione delle articolazioni e dei dischi che si trovano tra le vertebre del collo ed è legata spesso all’invecchiamento, ma può colpire anche i giovani.

Si tratta di patologie dipendenti da fattori non modificabili (età, sesso, familiarità, eventi traumatici) e da fattori modificabili (postura, comportamenti psico-sociali).

La prevenzione e la cura delle cervicalgie prevede programmi di posturologia per migliorare la mobilità del collo, l’appoggio dei piedi, la modalità respiratoria, le tensioni mandibolari e non ultimo lo stato emotivo e il livello di stress.

 

PER CHI É CONSIGLIABILE IL CONTROLLO

I fattori che favoriscono un invecchiamento precoce della colonna cervicale sono:

  • La tensione muscolare continua conseguente ad uno stato d’ansia protratto, il fattore determinante nel 90% delle donne e nel 70% degli uomini affetti da artrosi cervicale;
  • I traumi cervicali, da attività sportive e da tamponamento automobilistico;
  • La cattiva postura, per chi studia o lavora in posizioni scorrette, per l’uso del computer, oppure per le donne che usano abitualmente dei tacchi alti.

 

LO STRUMENTO DIAGNOSTICO

Lo screening si effettua utilizzando il cervicale rom, un sistema certificato per il rilevamento dello spostamento angolare del rachide cervicale, composto da un casco che misura in tempo reale le inclinazioni della testa nei tre assi: flesso estensione, inclinazione laterale, rotazione a destra e sinistra.

L’esame è rapido (circa 15 minuti in tutto) e consente di valutare la funzionalità del rachide cervicale al fine di limitare alcuni degli effetti dolorosi della cervicalgia (emicrania, vertigini e disturbi muscolo-scheletrici) dovuti alla limitata mobilità.

L’applicazione permette anche di confrontare a distanza di tempo l’evolversi della situazione clinica del paziente, per valutare l’efficacia di eventuali terapie adottate (occhiali correttivi byte protesi dentarie, plantari eccetera.

strumento diagnostico

servizi telemedicina box

Eventi e Giornate Promozionali

fb


instagram

fotovoltaico

esami appuntamenti

assofarm logo 150

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato su tutte le novità in materia di salute
Privacy e Termini di Utilizzo

turni farmacia

Ci interessa il Vostro parere

captcha